Franco Grillini un impegno per i diritti e le libertà

LoginRegister
Home » RSS PRINCIPALE » Rassegna stampa » Legge elettorale, spunta l'idea del voto nel 2015. Emendamento di Franco Grillini per fare slittare le urne a primavera
A+ R A-
18 Jul

Legge elettorale, spunta l'idea del voto nel 2015. Emendamento di Franco Grillini per fare slittare le urne a primavera

BOLOGNA - Franco Grillini insiste e annuncia che presenterà un emendamento alla nuova legge elettorale dell'Emilia-Romagna perché non si voti a novembre ma nella primavera 2015, a scadenza naturale della legislatura, insieme alle altre Regioni italiane. «Il via libera del Viminale alla prossima legge elettorale scrive Grillini in una nota è un fatto positivo per l'Emilia-Romagna, perché consente la doppia preferenza di genere e riporta in capo al Consiglio regionale la possibilità di decidere anche la data del voto, senza i tempi eccessivamente stretti della normativa nazionale valida proprio per le Regioni che non si sono dotate di legge elettorale propria». Per questo, fa sapere il consigliere regionale di LibDem, «presenterò un emendamento sulla data del voto che va in questa direzione». Secondo Grillini, del resto, votare in primavera «non è troppo lontano» e, soprattutto, permetterebbe di «non sovrapporsi all'inchiesta giudiziaria in corso», facendo una «campagna elettorale tutta incentrata sui programmi». Col voto anticipato, invece, le elezioni in Emilia-Romagna «assumeranno una valenza nazionale diventando, di fatto, anche l'occasione per un giudizio sul governo» nonché un «processo politico mediatico e giudiziario sui 15 anni di governo regionale». INTANTO, l'iter per l'approvazione della legge prosegue secondo le scadenze previste. La riforma, conferma il presidente della commissione Statuto, Giovanni Favia, «ha passato il vaglio del ministero» cui era stato chiesto un parere urgente. Il Viminale ha sollevato solo alcuni rilievi tecnici, spiega l'ex consigliere grillino, «a mero titolo di collaborazione». Il testo dovrebbe essere approvato nella prossima seduta della commissione, convocata per lunedì prossimo, e incassare l'ok dell'aula in una delle ultime due sedute dell'Assemblea legislativa, martedì 22 e mercoledì 23 luglio. «Ci sono i tempi nel caso si ritenga di approvare la legge elettorale ha chiarito la presidente dell'aula di viale Aldo Moro, Palma Costi . Noi siamo pronti».

Scegli la categoria degli articoli per visualizzarli

Login

Register

*
*
*
*
*

* Field is required