Franco Grillini un impegno per i diritti e le libertà

LoginRegister
Home » RSS PRINCIPALE » Rassegna stampa » Gay, Merola tira dritto: “In settimana il registro delle nozze all’estero”
A+ R A-
08 Jul

Gay, Merola tira dritto: “In settimana il registro delle nozze all’estero”

BOLOGNA - «Entro la settimana potremo registrare le coppie gay sposate all’estero». Virginio Merola accelera sui diritti civili. Incurante dello stop della Curia (che su “Bologna Sette” ha accusato il Comune di «fare propaganda ») e degli appelli alla cautela giunti dai cattolici del Pd, il sindaco va avanti. «La Curia non è d’accordo? Me ne farò una ragione » fa spallucce Merola, che ieri ha pure aperto le porte alla candidatura di Paolo Calvano a segretario regionale. «Noi - spiega - siamo per sostenere tutte le famiglie e le relazioni d’affetto». Il modello è quello di Napoli, dove il sindaco De Magistris ha reso possibile la registrazione delle coppie omosessuali sposate fuori dall’Italia. Nonostante le perplessità dei “renziani della prima ora” vicini a Giuseppe Paruolo (attaccati anche dall’ex sindaco di San Lazzaro Marco Macciantelli, che li ha definiti «da Tso». Parole poi corrette in serata), Palazzo d’Accursio ha avviato su questo una verifica legale: «Sta andando a buon fine, mi devono solo dire conclude Merola - quale atto è necessario». Difficile comunque serva una delibera di giunta. Felice il senatore Pd Sergio Lo Giudice: «Virginio ha la schiena diritta». «Riconoscere le coppie gay sposate è un atto di civiltà» plaude Franco Grillini. All’attacco invece Ncd, con Valentina Castaldini che accusa: «Il Comune va verso un atto illegittimo».

La Repubblica

Scegli la categoria degli articoli per visualizzarli

Login

Register

*
*
*
*
*

* Field is required