Franco Grillini un impegno per i diritti e le libertà

LoginRegister
Home » RSS PRINCIPALE » Rassegna stampa » Gay: Consulta; Grillini (Gaynet), Corti siano piu' efficaci. 'Inutile invocare leggi promesse e mai mantenute'
A+ R A-
12 Jun

Gay: Consulta; Grillini (Gaynet), Corti siano piu' efficaci. 'Inutile invocare leggi promesse e mai mantenute'

BOLOGNA, 12 GIU - 'Buonina' per Franco Grillini, presidente di Gaynet Italia, "la notizia che proviene dalla Corte Costituzionale che sollecita ancora una volta il Parlamento il quale continua ad ignorare i pronunciamenti delle alti corti italiane". Il riferimento e' al caso di Alessandra Bernaroli, che si e' vista accogliere dalla Consulta il ricorso contro l'annullamento del matrimonio, deciso dalla magistratura dopo il suo cambio di sesso in base a una norma, ora giudicata incostituzionale perche' la legge 164/1982 non prevede un'altra forma di convivenza giuridicamente riconosciuta "che tuteli adeguatamente i diritti ed obblighi della coppia". Il pronunciamento della Corte costituzionale e' quindi un invito a legiferare su Unioni civili o Pacs per regolare convivenze fuori dal matrimonio. “Vorremmo sommessamente suggerire alle alti corti nei prossimi pronunciamenti in materia - sottolinea Grillini – di cercare di essere un po' piu' efficaci perche' e' del tutto inutile fare esortazioni che non abbiano una immediata operativita', come nel caso della signora transessuale Alessandra Bernaroli, dove se da un lato si riconosce l'illegittimita' dell'annullamento del matrimonio dopo il cambio di sesso, dall'altro si nega il matrimonio tra persone dello stesso sesso invocando una legge sulle Unioni civili peraltro solennemente promessa dal presidente del Consiglio e mai attuata". (ANSA).

Scegli la categoria degli articoli per visualizzarli

Login

Register

*
*
*
*
*

* Field is required