Franco Grillini un impegno per i diritti e le libertà

LoginRegister
Home » RSS PRINCIPALE » Rassegna stampa » Direttivo spaccato, il Cassero va a congresso
A+ R A-
18 Apr

Direttivo spaccato, il Cassero va a congresso

Arcigay nel caos, si torna al voto. Dopo che Vincenzo Branà è stato sfiduciato come presidente del Cassero, per lasciare il posto a Enzo Corigliano, ieri sera alla Salara una parte del consiglio direttivo che aveva votato contro questo “ribaltone” si è dimessa in segno di protesta, rendendo di fatto insanabile la spaccatura all'interno dell'associazione. Entro 45 giorni, dunque, sarà convocato il congresso per scegliere il nuovo leader del circolo Lgbt.
L'assemblea di ieri, chiusa ai giornalisti, è stata molto partecipata. Presenti, oltre a Branà e Corigliano, anche il consigliere regionale Franco Grillini, presidente onorario di Arcigay, che ha criticato non poco i modi con i quali è stata gestita questa vicenda, e il consigliere comunale Benedetto Zacchiroli, oltre a un nutrito numero di attivisti.
Il consiglio direttivo del Cassero è composto da nove persone. Cinque di queste, martedì, hanno sfiduciato Branà. Le altre quattro hanno quindi deciso di dimettersi perché contrari a questa scelta, per molti inspiegabile, che ha provocato un terremoto nel mondo Lgbt bolognese e non solo.
A questo punto ci saranno quasi due mesi “ponte”, fino a quando non sarà indetto il congresso, riservato a tutti gli iscritti, che dovrà stabilire chi è il nuovo leader della comunità gay di Bologna. 

Da Il Resto del Carlino

Scegli la categoria degli articoli per visualizzarli

Login

Register

*
*
*
*
*

* Field is required