Franco Grillini un impegno per i diritti e le libertà

LoginRegister
Home » RSS PRINCIPALE » Rassegna stampa » Onore e gratitudine al presidente USA che ha cambiato il mondo sui diritti civili, "Love is Love"
A+ R A-
27 Mar

Onore e gratitudine al presidente USA che ha cambiato il mondo sui diritti civili, "Love is Love"

Quando la Corte Suprema USA abrogò il DOMA (legge che consentiva agli stati federati di non riconoscere sul proprio territorio la validità dei matrimoni gay celebrati in altri stati USA) Obama disse che "l'amore è amore" e che la sentenza "è un passo storico verso la parità nei matrimoni" e che "le coppie dello stesso sesso devono avere la possibilità di sposarsi".

Obama prese posizione 6 mesi prima delle elezioni presidenziali mostrando quel coraggio e quella lungimiranza che tanto manca alla politica italiana. E ha vinto il secondo mandato dicendo che "love is love" e non si può distinguere tra una coppia gay e una etero perchè entrambe sono famiglia e uguali sono i diritti.

Se in un paese come gli USA il presidente si schiera con tanta nettezza e vince le elezioni avendo nel programma il "matrimonio egualitario" vuol dire che la "rivoluzione antropologica" è compiuta e che la sua estensione nel resto del mondo è solo questione di tempo.

Non abbiamo idea di cosa si siano detti Obama e il papa argentino, di sicuro il realismo, di cui sembra non difettare l'attuale capo della chiesa cattolica, avrà portato Francesco a prendere atto che la maggioranza della popolazione americana condivide e approva la legislazione sui diritti civili che ormai è estesa al quasi intero continente americano, compresa la sua Argentina. E immaginiamo che il presidente Usa sia rimasto sorpreso dalla violenza e dalla cattiveria dei vescovi italiani che sbraitano ogni giorno sul fantasma di un "gender" che interessa solo le curie.

Sui diritti civili, caro Obama, in Italia c'è il vuoto pneumatico, qui non passa uno spillo e il Governo ha appena ubbidito al dictat dei vescovi sospendendo la campagna contro l'omofobia nelle scuole, un bell'esempio di viltà.

E' anche per questo che diciamo "onore e gratitudine al presidente Usa" che ha mostrato al mondo il principio di uguaglianza e di non discriminazione dandogli una caratura universale e dicendo al dittatore di turno, per es, a Putin, che i diritti umani sono intangibili.

Grazie Obama e lunga vita al presidente USA.

 

Franco Grillini

Presidente Gaynet Italia

Scegli la categoria degli articoli per visualizzarli

Login

Register

*
*
*
*
*

* Field is required