Franco Grillini un impegno per i diritti e le libertà

LoginRegister
Home » RSS PRINCIPALE » Comunicati Stampa » Grillini (Gaynet), Papa e presunta lobby gay, bene precisazione, ora si pronunci su rispetto persona e condanni campagne omofobe dei Klu Klux Klan italiani
A+ R A-
29 Jul

Grillini (Gaynet), Papa e presunta lobby gay, bene precisazione, ora si pronunci su rispetto persona e condanni campagne omofobe dei Klu Klux Klan italiani

È un bene la precisazione del Papa sul tema della presunta lobby gay vaticana quando si riferisce alle consorterie e non alle persone in sé. Potremmo dire che assieme alle varie lobby citate si potrebbe aggiungere anche l'atteggiamento lobbistico della struttura di potere cattolica italiana e della sua inveterata tendenza a volersi intromettere nella politica italiana come sta succedendo a proposito della legge sull'omofobia.

Prendiamo però atto, almeno dalle dichiarazioni sulle agenzie, che non esiste in questo papa un'idea preconcetta degli omosessuali mentre non si può dire altrettanto della CEI e dei vari vescovi italiani come quello di Bologna che a proposito di Pride ha persino parlato di "oscuramento della ragione".

Sarebbe molto utile, quindi, che Francesco mettesse un freno alle manifestazioni antigay che abbiamo visto in questi giorni davanti a Montecitorio fatta da personaggi che sembravano la versione italiana del Klu Klux Klan.

È bene infine chiarire che semmai esistesse una lobby gay vaticana finora si è ben guardata dal fare gli interessi della comunità Lgbt, anzi: per allontanare da se il sospetto i gay "velati" di solito sono gli omofobi più incalliti.

Franco Grillini

 

Presidente Gaynet Italia

Scegli la categoria degli articoli per visualizzarli

Login

Register

*
*
*
*
*

* Field is required